Stampa

Per spiegare come è nato il coro Fuori dalle Righe occorre risalire al 2018, quando il coro New Choir & Tornado Band stava progettando l’incisione del suo primo album. L’intento era, oltre a sancire la realizzazione di un sogno, anche quello di creare un’opportunità di collaborazione e integrazione con altre realtà cittadine. Fu così che il Direttore Artistico Noemi Pacini concepì l’idea di coinvolgere alcuni enti che si occupano di disabilità e con i quali le strade si erano già incrociate nel corso della vita del coro. A gennaio del 2019 iniziò così un percorso settimanale pomeridiano, organizzato da TuttinMusica, condotto da Donatella Mori e Katinka Mulder e destinato ai ragazzi con disabilità di Anffas Onlus Livorno e di ASHaL, con il fine di insegnare il brano “Si può dare di più”. A maggio dello stesso anno il brano sarebbe stato registrato in una sala d’incisione professionale e, successivamente, sarebbe diventato la nona traccia dell’album “Boom!”.

Nel corso del laboratorio, però, i ragazzi dimostrarono così tanto entusiasmo e impegno che, al termine dei cinque mesi, avevano studiato ben cinque brani del repertorio del New Choir e così,  durante la stagione dei concerti estivi, furono invitati in svariate occasioni ad esibirsi con il coro livornese: si ricordano la partecipazione alla Festa della Liberazione in Villa Fabbricotti e il concerto a “Montenero sotto le stelle”.

Vedendo i ragazzi così coinvolti, la Presidente di Anffas Onlus Livorno Elisabetta Salvadori propose a TuttinMusica di proseguire il progetto anche nell’anno associativo successivo, fondando un vero e proprio “coro dell’Anffas Livorno”. Con la crisi sanitaria dovuta alla pandemia da Covid-19 questo è potuto avvenire soltanto a ottobre del 2020 e non prima della dovuta riorganizzazione del gruppo lavoro, che è stato suddiviso in più sottogruppi per assicurare le distanze interpersonali e per rispettare tutte le normative di sicurezza vigenti. Questo non ha scoraggiato i ragazzi, né gli operatori di Anffas Livorno, né tantomeno Donatella e Katinka, che settimanalmente si recano nella sede di Anffas Livorno proponendo brani sempre nuovi.
Il gruppo, ormai divenuto un vero e proprio coro stabile, necessitava ormai di un nome che ne riconoscesse l’identità. Per far ciò, TuttinMusica ha messo in campo tutta la creatività dei suoi soci ed è nato così il nome e il logo “Fuori dalle Righe”, dove le note, munite di ali di farfalla, volano libere fuori dal pentagramma. Ed è questo che desideriamo per i ragazzi di questo meraviglioso coro: che attraverso la musica, possano esprimere sé stessi liberamente, lontani da stigmatizzazioni e pregiudizi. Ci auguriamo che possano esplodere di energia sulle note di Tropicana, o lasciarsi cullare dalla dolce melodia de “La prima cosa bella” (rigorosamente la versione di Malika Ayane, l’originale di Peppino di Capri a loro non piace!), farsi trascinare dal ritmo di “Un’avventura” di L. Battisti , e gridare a tutto il mondo che loro credono ancora negli “Esseri Umani” (M. Mengoni)